DISTANZE IN CONDOMINIO: LA TETTOIA COSTRUITA A MENO DI 3 METRI DAL FONDO DEL VICINO VA DEMOLITA

Non è consentito installare una tettoia sull'immobile di proprietà se la stessa dista meno di 3 metri dal fondo del vicino. Lo ha deciso il Tribunale di Roma (sentenza 6 marzo 2017, n. 4479) che ha obbligato un condòmino a rimuovere la struttura che vietava al vicino di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell'edificio. In particolare, la copertura in legno e pvc ritenuta "fissa" dai giudici capitolini, è stata installata a 1,40 metri di distanza dall'altra proprietà.

ARRIVANO I NUOVI VOUCHER IN CONDOMINIO

Anche i condomìni, seppure con alcune limitazioni, possono accedere, previa registrazione sulla piattaforma Inps, al Contratto di prestazione occasionale (PrestO) previsto dalla legge 96/2017. Nei giorni scorsi l’Inps ha, infatti, pubblicato la circolare n. 107, dove sono chiarite le modalità di utilizzo di quelli che in molti hanno già ribattezzato “nuovi voucher”. Una buona notizia per gli amministratori, che erano insorti dopo l’abolizione dei buoni lavoro.

Al via la nuova visura catastale telematica

L’Agenzia delle Entrate ha attivato il nuovo servizio di consultazione online delle banche dati catastali.
 
Il servizio ‘Visura catastale telematica’ consente la consultazione degli atti e dei documenti catastali informatizzati e permette di acquisire:
- i dati identificativi e reddituali dei beni immobili (terreni e fabbricati);
- i dati anagrafici delle persone, fisiche o giuridiche, intestatarie dei beni immobili;
- i dati grafici dei terreni (mappa catastale).
 
Le visure saranno fornite su file in formato pdf.
 

RAPPORTO ENEA SU ECOBONUS: IN DIECI ANNI 3 MILIONI DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Dal 2007 al 2016, grazie agli ecobonus, sono stati effettuati circa 3 milioni di interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, per circa 32 miliardi di euro di investimenti. È quanto emerso dal 6° Rapporto annuale sull’efficienza energetica di Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, presentato nei giorni scorsi a Roma. Fra le opere più gettonate, la sostituzione dei serramenti (oltre il 41%) e la coibentazione di solai e pareti (più del 26%). 

MANUTENZIONE ASCENSORI, PER L'ABILITAZIONE DECIDE UNA COMMISSIONE PREFETTIZIA

Sarà una commissione prefettizia composta da cinque membri a rilasciare l’abilitazione per la manutenzione degli ascensori. Nei giorni scorsi la XIV Commissione della Camera (Politiche dell’Unione europea) ha, infatti, deliberato l’approvazione di un articolo aggiuntivo all’interno del disegno di legge “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea – Legge europea 2017”.

FASCICOLO DEL FABBRICATO, CONFAPPI: "COSÌ COM'È STATO PENSATO NON È UTILE"

Per Confappi, il Fascicolo del fabbricato, così com'è stato pensato fino ad oggi, non è affatto utile, al contrario rappresenta l'ennesima spesa a carico dei proprietari. Lo ha detto il presidente di Confappi, Silvio Rezzonico, dopo il dibattitto sul Fascicolo del fabbricato, in seguito al crollo della palazzina a Torre Annunziata, in Campania, che ha causato otto vittime. "In questi ultimi giorni - continua Rezzonico - il ministro Delrio ha parlato di istituire l'obbligo di un certificato di stabilità; potrebbe anche essere una buona idea, ma a patto che sia una cosa seria e mirata".

Condominio: ecco gli obblighi, in attesa del certificato di stabilità

La questione sicurezza degli edifici condominiali è una questione davvero prioritaria e i più recenti fatti di cronaca lo confermano.

In vista dell'arrivo del certificato di stabilità obbligatorio, preannunciato dal Ministro delle infrastrutture e atteso con la prossima LEGGE DI STABILITA', in realtà già oggi ci sono specifici obblighi, gravanti sugli amministratori di condominio, posti a tutela della sicurezza del fabbricato.

 

Pagine

Abbonamento a Confappi Napoli Caserta RSS