LEGITTIMAZIONE PASSIVA DELL’AMMINISTRATORE: NON SERVE L’AUTORIZZAZIONE DELL’ASSEMBLEA

La legittimazione passiva al giudizio in capo all’amministratore opera anche senza preventiva autorizzazione dell’assemblea. È quanto deciso dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 24302 del 16 ottobre 2017, in merito alla presunta necessità per l’amministratore di condominio di munirsi di una delibera assembleare che lo autorizzi ad impugnare una delibera votata dalla stessa assemblea.

ECOBONUS E CESSIONE DEL CREDITO: COME FUNZIONA?

Cessione del credito non solo per gli interventi sulle parti comuni condominiali ma anche per le opere di efficientamento energetico che riguardano le singole unità immobiliari. E ancora, per gli incapienti, ossia i contribuenti con un reddito nel 2017 inferiore a 8 mila euro, la possibilità di cedere il credito d’imposta a banche e intermediari finanziari.

Cani in casa: c'è un limite!

Troppi cani tenuti in casa in condizioni igieniche e di alloggiamento non consone, possono far scattare i provvedimenti dell'autorità e addirittura il sequestro amministrativo degli animali a seguito di un'ispezione disposta dalla Procura.

È quanto avvenuto a una coppia nella vicenda analizzata dal T.A.R. Piemonte.

LOCALI PORTINERIA: SONO COMUNI SE SPECIFICATO ALL’ ATTO DEL FRAZIONAMENTO

Il locale portineria di un edificio condominiale locale costituisce un bene comune solo se tale funzione gli è stata conferita dall’unico proprietario all’atto del frazionamento. Così la Corte di Cassazione (sentenza del 14 giugno 2017, n.14796), secondo cui «...In difetto di espressa disciplina negoziale, affinché un locale sito nell'edificio - che per la sua collocazione può essere adibito ad alloggio del portiere oppure utilizzato come qualsiasi unità abitativa - diventi una parte comune ai sensi dell'art. 1117 n.

RENDICONTO CONDOMINIALE? SI REDIGE PER PRINCÌPIO DI CASSA

Il rendiconto condominiale deve essere redatto secondo princìpi di cassa e non di competenza. Lo ha deciso il Tribunale di Roma con la sentenza del 2 ottobre 2017, secondo cui le voci di spesa devono essere esposte solo se effettivamente sostenute. Il criterio di cassa, a differenza del rendiconto per competenza, consente infatti di conoscere esattamente la reale consistenza del fondo comune e, di conseguenza, un rendiconto che prescinda da riferimenti alla cassa e al conto corrente condominiale, è da considerarsi illegittimo così come è invalida la delibera che lo ha approvato.

LAVORI IN QUOTA SU EDIFICI: NUOVA LEGGE IN CAMPANIA

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato la legge regionale 20 novembre 2017, n.31 (che modifica la legge regionale del 27 febbraio 2007, n. 3) sulle disposizioni in materia di prevenzione e protezione dei rischi di cadute dall’alto nelle attività in quota su edifici.
Dopo l’articolo 53 della “vecchia” norma è aggiunto l'articolo 53 bis (Tipologie di interventi e misure di prevenzione e protezione): 

EQUO COMPENSO ANCHE PER L'AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Nei giorni scorsi la Camera ha approvato la legge di conversione del decreto fiscale, che al suo interno, fra le altre cose, prevede il cosiddetto "equo compenso" per i professionisti, compresi coloro che non fanno parte di un albo professionale e i lavoratori autonomi. Tra queste figure rientra anche l'amministratore di condominio, che vedrebbe così garantita una parcella proporzionata al lavoro svolto. In ogni caso, le applicazioni pratiche della norma saranno decise successivamente, attraverso decreti emanati dai ministeri della Giustizia e dell’Economia.

Dl fiscale è legge: da bollette telefono a equo compenso, tutte le novità

Il dl fiscale è legge. Il testo che diventa, quindi, legge dello Stato, contiene svariate importanti misure, a partire dalla rottamazione delle cartelle fiscali, sino al ritorno alla fatturazione per le bollette telefoniche e pay tv e, non ultimo, l'esclusione dai reati estinguibili per condotte riparatorie, dello stalking. Vediamoli meglio di seguito.

Per i fabbricati in costruzione nuove regole per la vendita su carta

Pochi giorni fa è stato approvato in via definitiva il ddl relativo alla riforma organica delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza. All’interno del disegno di legge sono presenti anche aspetti che riguardano direttamente la vendita dei fabbricati prima del termine della costruzione, un aspetto che interessa molti acquirenti e che più volte è stato oggetto di controversie.

Pagine

Abbonamento a Confappi Napoli Caserta RSS