COS' E' LA CEDOLARE SECCA: LINEE GUIDA

Confappi cedolare secca

La cedolare secca è un regime di tassazione relativo alla locazione di determinati immobili.

Quanto all'ambito di applicazione risulta applicabile, a partire dall'anno 2011, a tutti gli immobili a destinazione abitativa e, precisamente, a quelli che risultano iscritti al Catasto Urbano con le categorie da A/1 ad A/11 e relative pertinenze (vengono esclusi gli immobili con categoria A/10, uffici e studi professionali).

AGIBILITÀ: OK AL CERTIFICATO SOLO SE IL MANUFATTO NON È ABUSIVO

AGIBILITÀ: OK AL CERTIFICATO SOLO SE IL MANUFATTO NON È ABUSIVO

La conformità di un fabbricato alle norme urbanistico-edilizie costituisce il presupposto indispensabile per il legittimo rilascio del certificato di agibilità. Ancor prima della logica giuridica, è la ragionevolezza ad escludere che possa essere utilizzato, per qualsiasi destinazione, un fabbricato non conforme alla normativa urbanistico-edilizia, e, come tale, in potenziale contrasto con la tutela del fascio di interessi collettivi alla cui protezione quella disciplina è preordinata. A riaffermare il principio è la VIII sezione del Tar Campania, che con la sentenza n.

CONTO TERMICO: INIZIATA L’ERA 2.0

confappi conto termico 2.0

Il Conto Termico 2.0, in vigore dal 31 maggio 2016, potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno già introdotto dal decreto 28/12/2012, che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alla PA. Responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici.

IMU-TASI: CHI È PROPRIETARIO DI PRIMA CASA È ESENTE DAL VERSAMENTO DELLA TASSA

confappi tasi imu

Il Tax day scatta giovedì 16 giugno. Per effetto della Legge di stabilità, tuttavia, da quest'anno - per chi possiede solo un appartamento, che non rientra nella categoria degli immobili "di lusso" (A/1, A/8, A/9) - Imu e Tasi sono cancellate. Allo stesso modo, saranno esenti dal pagamento della doppia imposta gli inquilini, che usano l’appartamento in questione come abitazione principale.

LA SEDE DEL CONDOMINIO VA INDIVIDUATA NEL DOMICILIO DELL’AMMINISTRATORE

confappi  sede condominio domicilio amministratore

Poiché il condominio è sprovvisto di una sede legale, il domicilio dell’ente condominiale coincide con quello dell’amministratore pro tempore, pertanto, nel caso in cui lo stabile condominiale e lo studio dell’amministratore pro tempore fossero collocati in due diverse circoscrizioni della c.d. geografia giudiziaria, per la determinazione del giudice competente occorrerà far riferimento al domicilio dell’amministratore e non al luogo ove lo stabile è collocato.

PASSO IN AVANTI PER IL DDL CONTRO IL CONSUMO DI SUOLO

Confappi consumo suolo

Ddl contro il consumo di nuovo suolo: passo in avanti. Lo scorso 12 maggio il testo è stato approvato dalla Camera con 256 sì, 140 no e 4 astenuti. Ora la palla passa al Senato.
Per la prima volta si fissa un obiettivo molto avanzato: azzerare la cementificazione entro il 2050. Per la prima volta nel nostro ordinamento viene chiarito il concetto di consumo del suolo, ovvero la sua copertura e impermeabilizzazione e viene definito il principio base secondo cui il consumo del suolo è consentito solo quando non ci sono alternative di riuso.

SOTTOTETTI: UNA GUIDA AIUTA A CAPIRE COME RECUPERARLI

sottotetto

Oggi, più che in passato, in tempo di crisi economica, recuperare un sottotetto si è trasformato in una forma di investimento per le famiglie italiane. Per farlo, però, occorre confrontarsi con le differenti norme regionali, in vigore Regione per Regione. Perché, a seconda dei territori in cui è ubicato un immobile, cambiano i parametri cui attenersi in tema di altezze, rapporto di luce a aria, requisiti energetici da rispettare.

ECOBONUS: IL SENATO CHIEDE AL GOVERNO DI STABILIZZARLO PER I PROSSIMI TRE ANNI

energia

L’istanza era contenuta in una serie di mozioni, presentate da diversi senatori di forze politiche differenti. Tutti, a vari livelli, chiedevano al Governo di fare mente locale sulle misure per l’efficienza energetica, rinnovando strumenti che in questi anni si sono rivelati un’efficace forma di sostegno a chi voleva fare innovazione in edilizia, oltre a un paracadute economico per un settore in profonda crisi.

RIFORMA DEL CATASTO: IL GOVERNO PRONTO A RIPARTIRE

catasto-casa

La riforma del Catasto resta fra le priorità del Governo. È quanto è emerso dal programma nazionale di riforma, contenuto nel Documento di Economia e Finanza (DEF) 2016 e deliberato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 8 aprile. Nella sezione dedicata al cronoprogramma delle “rivoluzioni” più attese per il Paese, spicca anche la revisione dei valori catastali: un tema che è rimasto lettera morta, dopo un primo tentativo di revisione, ma che secondo le intenzioni dell’Esecutivo dovrebbe arrivare al traguardo nel triennio 2016-2018.

Pagine

Abbonamento a Confappi Napoli Caserta RSS